Strategie e soluzioni per lo sviluppo della qualità nella cooperazione di abitazione e nel settore delle costruzioni
*
*
*

Dal 13 al 15 marzo si svolgerà a Firenze il quinto meeting del Progetto Europeo ICE-WISH

*
Dal 13 al 15 marzo a Firenze si svolgerà il quinto meeting del Progetto ICE-WISH; Progetto Europeo che si propone, attraverso l'applicazione dei sistemi di controllo intelligenti, di contribuire alla riduzione dei consumi energetici e idrici nel settore dell'alloggio sociale.

Realizzare una rete telematica in grado, sia di implementare, attraverso il monitoraggio continuo dei consumi l'uso razionale dell'energia e della risorsa idrica nelle abitazioni, sia di fornire servizi informativi utili agli utenti, è il principale obiettivo del Progetto europeo ICE-WISH (Demonstrating through Intelligent Control Energy and Water wastage reductions In European Social Housing - www.ice-wish.eu).

Il cambiamento climatico, la scarsità delle risorse, le implicazioni derivanti da costruzioni "insostenibili", l'aumento dei costi dei servizi, incidono pesantemente sulla gestione degli alloggi di edilizia sociale.
Le famiglie si trovano sempre più spesso ad affrontare situazioni complesse, in abitazioni caratterizzate da alti consumi, con conseguenti alti costi di gestione di energia e di acqua.
Ne derivano spesso situazioni insostenibili che producono significative difficoltà nella gestione dei bilanci familiari, morosità nei confronti degli enti gestori, tentativi di riduzione dei consumi con conseguenze che per lo più incidono sul confort abitativo e sulla salubrità degli alloggi.

La frammentazione della proprietà immobiliare, la carenza di politiche e di risorse adeguate, non consentono di affrontare alla radice il problema intervenendo sugli edifici per migliorare le loro prestazioni energetiche, per rendere le abitazioni maggiormente sostenibili, caratterizzate da bassi consumi di energia e acqua.
Il Progetto ICE-WISH, attuato nell'ambito del programma ICT PSP dell’Unione Europea, si propone attraverso l'impiego di sistemi avanzati di monitoraggio e di misurazione dei consumi, unitamente ad azioni di sensibilizzazione dell'utenza, di migliorare la gestione delle voci di spesa delle famiglie, relative ad acqua ed energia.
ICE-WISH attua azioni dimostrative in dieci Progetti pilota realizzati in altrettanti paesi europei per un totale di 300 alloggi di edilizia sociale. L'obiettivo consiste nel dimostrare che è possibile abbattere fino al 15% dei consumi riguardanti gas, energia elettrica e acqua, senza modificare le esigenze di comfort e gli stili di vita delle persone che abitano l'alloggio.
Attraverso l'applicazione del "Sistema ICE-WISH" negli alloggi facenti parte dei Progetti pilota, è possibile avere una costante informazione sui consumi e suggerimenti sulle azioni che consentono una loro diminuzione. Gli utenti possono così modificare i loro comportamenti risparmiando sulle bollette di gas, energia elettrica e acqua.
Con il "Sistema ICE-WISH" gas, energia e acqua diventano visibili: "vedi quanto consumi; capisci dove e come eliminare inutili sprechi, risparmiando e contribuendo a migliorare l’ambiente in cui vivi".
Il Progetto pilota italiano è composto da interventi di edilizia sociale localizzati in Firenze. Nell'incontro di Firenze sarà fatto il punto sullo stato di attuazione dei Progetti pilota.
La partneship del Progetto, coordinata dal Consorzio Nazionale CasaQualità, è composta da diciannove soggetti in rappresentanza di enti, università e centri di ricerca di undici paesi europei (Belgio, Bulgaria, Danimarca, Francia, Germania, Grecia, Italia, Olanda, Polonia, Regno Unito, Spagna).

Fonte: Consorzio Nazionale CasaQualità